You are here
Home > prima pagina > Rivista Nazionale di Apicoltura: anteprima Ottobre 2016

Rivista Nazionale di Apicoltura: anteprima Ottobre 2016

Il numero di ottobre, fresco di tipografia lo protrete trovare – e quindi abbonarvi – a Lazise, alla 37° Fiera I Gironi del Miele, stand 14. Il nostro stand dove siamo pronti ad accogliervi: abbonamenti, libri, locandine. Convivialità e principalmente l’ascolto di quel che voi Apicoltori avete da dire.

Se volete ricevere la Rivista Nazionale di Apicoltura e non vi siete abbonati (o non potete passare a Lazise) potete farlo subito cliccando qui.

Ma vediamo cosa è presente nel numero:

ANCORA IN VIAGGIO, TRA REGINE E BIODIVERSITÀ

Per concludere, la nostra filosofia si basa sulla Tutela della Biodiversità, 201610-copertinaargomento che gli apicoltori  sovente utilizzano in polemica con altri settori agricoli, ma che in realtà trascurano completamente quando si tratta del patrimonio genetico che la Natura, dopo millenni di evoluzione, ha affidato a chi alleva api. Piaccia o meno a qualcuno il patrimonio genetico ereditato dagli apicoltori è molto più vario e diversificato di quanto si voglia far credere

L’editoriale di Massimo Ilari

 

PER L’AETHINA NON PREOCCUPATEVI

Credo da sempre che l’apicoltura sia un mestiere dedicato a chi si ostina, a chi lavora per ottenere dei risultati. Gli apicoltori sono bravi nel trovare le soluzioni. Tutti gli altri non sono bravi apicoltori o non sono apicoltori

Intervista di Francesco Colafemmina a Kim Flottum, direttore del mensile statunitense Bee Culture,
esperto apicoltore, autore di numerosi saggi e manuali di apicoltura

 

AETHINA?  UN PO’ DI CHIAREZZA

Uno studio sul genoma di Aethina tumida apre a possibili mezzi di contrasto verso  il parassita. La ricerca, al contrario di quanto pensano molti apicoltori, più o meno fricchettoni, è di aiuto ed è di fatto l’unica possibilità concreta e affidabile al raggiungimento di soluzioni per i problemi apistici

Luca Tufano

 

MEGLIO L’UOVO OGGI O  LA GALLINA DOMANI?

Sono contrario all’uso dello zucchero per nutrire. Le api vivono di miele che è il loro nutrimento naturale, fermo restando che quando le stagioni non ci danno tregua con piogge eccessive il nutrimento forzato con sciroppi diventa necessario. Basta che non diventi una regola. Come del resto sono contrario a spaccare le famiglie ad agosto…

Sergio D’Agostino Rossi

 

È TEMPO DI BILANCI

Ottobre dovrebbe essere il mese di minor lavoro in alveare, a patto di aver lavorato  bene durante i mesi precedenti. In più, non dimentichiamo che abbondanti scorte e consistente presenza di covata sono le condizioni necessarie a un buon invernamento, e costituiscono la garanzia per una ripresa primaverile soddisfacente

Luca Tufano

 

V CONGRESSO DI APICOLTURA URBANA

L’incontro si terrà sabato 22 ottobre a Urbino nella splendida cornice del Palazzo Bonaventura Odasi, via Valerio 1, ore 9,00. Claudio Porrini e Paolo Faccioli, tra le anime dell’evento, sperano davvero che l’evento sia partecipato al di là delle etichette associazionistiche, o almeno che esse possano convergere insieme, una volta tanto, per la riuscita di un evento comune

Lapo Lapucci

 

COLTIVARE PIANTE  MELLIFERE

Contemporaneamente all’uscita del numero di Ottobre, Edizioni Apinsieme dà alle stampe il suo primo volume “Coltivare Piante Mellifere” di Giovanni Ricciardelli D’Albore e Francesco Intoppa. Il nostro obiettivo è quello di rinnovare il mondo delle pubblicazioni apistiche seguendo la linea della Rivista, offrendo pubblicazioni variegate e indirizzate non esclusivamente al professionista o all’hobbista, ma all’appassionato di Api, all’amante della Natura, al Gastronomo, categorie che potranno conoscere più da vicino il mondo delle api. Dopo la nostra Nota dell’editore, vi proporremo alcune pagine del libro, andando incontro ai tanti lettori che ci hanno chiesto anticipazioni

Edizioni Apinsieme

 

DALL’ALTRA PARTE DELL’AFFUMICATORE

Il libro di Faccioli è un’agile volumetto indubbiamente interessante e provocatorio,indipendentemente da come la pensiate ne consigliamo la lettura perché pone interrogativi di carattere morale sulla professione dell’apicoltore che non troverete in nessun manuale o saggio sul mondo delle api

Francesco Colafemmina

 

MICRORGANISMI EM, PROTOCOLLI ED ESPERIENZE PER UN’APICOLTURA SOSTENIBILE

È a partire dagli anni ‘90 che si assiste, in Italia e nel mondo, al fenomeno dello spopolamento degli alveari, senza una causa vera e propria. Sotto accusa i cambiamenti climatici, l’immissione di nuove molecole chimiche nell’ambiente e le cattive pratiche apistiche. Che fare? Ce lo spiega il dottor Prisa, il maggiore esperto italiano del settore

Domenico Prisa

 

LE API VANNO IN VACANZA… INSIEME AI BAMBINI

L’estate è stata l’occasione per avvicinare ancora di più i bambini al mondo delleapi. Il progetto di Virgilio Ancellotti, descritto nel numero di giugno 2016 della Rivista, si è trasformato in vari campus estivi che hanno fatto conoscere, più da vicino, ai partecipanti i nostri “laboriosi animaletti”. È stata un’esperienza entusiasmante per i ragazzi e per i docenti

Virgilio Ancellotti

 

LA PAPPA REALE ALLEATO DEL NOSTRO BENESSERE

Prosegue il nostro viaggio alla scoperta dell’Apiterapia, guidati da Aristide Colonna. È giunto il momento della Pappa reale e dei suoi benefici per le difese immunitarie e per la menopausa. Nel numero che state sfogliando è pubblicata la prima parte, a novembre la seconda

Arisitide Colonna

 

LA SALUTE IN 10.000 PASSI

Che cosa significa essere fisicamente attivi? Camminare almeno mezz’ora al giorno. Per contribuire a bruciare più grassi e zuccheri. Ed evitare alcune gravi patologie

Ennio Battista

 

AGRITURISMO TENUTA DI PETROLO

L’agriturismo della tenuta Petrolo, immerso nella Val d’Arno di Sopra, non è soloospitalità di elevato livello ma anche produzione di vini di pregio, olio extravergine di oliva biologico IGP Toscano. Dulcis in fundo, il miele. Millefiori e Acacia prodotti in bassissime quantità e solo grazie agli alveari della tenuta. Il profumo e l’equilibrio del miele è il risultato di un microclima speciale e di un lavoro costante, attento a ogni singolo alveare

Federica Mencherini

 

SOVRACOSCE DI POLLO ALLA SENAPE, LIME E MIELE

Carne versatile, davvero, quella del pollo. La ragione? Si presta a diversi condimenti e molte farciture. E non basta. È carne di modesto contenuto colesterolico e ha un prezzo conveniente. Un consiglio. Sarebbe preferibile l’acquisto di polli allevati a terra e nutriti con alimenti biologici: ne guadagna la qualità, il sapore e la salute

Carla Boto

 

I PIÙ IMPORTANTI POLLINI EUROPEI

Tiglio, Olmo e Carota selvatica: il professor Ricciardelli presenta i pollini delle tre piante

Giancarlo Ricciardelli D’Albore

 

INIZIARE CON LA GIUSTA DOSE DI ENERGIA

Iniziare la giornata con una prima colazione sana, nutriente ed energetica
è il segreto per sentirsi in forma e svolgere al meglio le proprie attività.
Ecco come si fa

A cura della Redazione

 

Apinsieme
Quelli che vogliono far volare insieme le Api

Lascia un commento

Top