You are here
Home > prima pagina > Rivista Nazionale di Apicoltura: anteprima Maggio 2018

Rivista Nazionale di Apicoltura: anteprima Maggio 2018

A fondo pagina trovate le anteprime delle prime pagine del numero di Maggio. Lo facciamo come operazione trasparenza. Da noi prima di abbonarvi potete sempre capire di cosa parla la Rivista. Nella nuova pagina Archivio e Contenuti free  trovate un contenuto ricco di articoli free.

Qui puoi scaricare l’anteprima di Maggio 2018 in ⇓ pdf

In copertina, foto di e con Antonio D’Angeli che presenta un articolo sulla sciamatura.

FURTI DI ALVEARI E MIELE ESTERO: DUE PROBLEMI RICORRENTI

Gli apicoltori si vedono costretti a dover prendere precauzioni contro i furti e il più delle volte si trovano da soli a fronteggiare chi gli sottrae gli apiari. Ultimamente siamo arrivati a furti di 300 alveari per volta. Non si sa bene, poi, la fine che faccia il materiale sottratto. Su che tipo di mercato clandestino va a finire? Per mettere in piedi un apiario senza spendere un euro? Per vendere il miele in nero?

Massimo Ilari

SMARTBEES: LA RESILIENZA DELLE API ATTRAVERSO LA NUTRIZIONE

SMARTBEES è stato il primo progetto europeo ad avere come obiettivo l’aumento della tolleranza delle api ai parassiti e ai patogeni, invece di controllarli o eliminarli. Logica scelta visto che la selezione di api tolleranti è una strategia promettente per migliorare la resilienza complessiva delle colonie d’api. Il tutto cercando di conservare la biodiversità delle api

Wakefield, Annoscia, Di Prisco, Nazzi, Pennacchio

I NEONICOTINOIDI MINACCIANO API E IMPOLLINATORI

La decisione dell’Unione europea segna una tappa importante verso il bando ai pesticidi e l’avvento di un’agricoltura sostenibile, tuttavia è solo un primo passo verso una direzione che troverà molti interessi ostili che tenteranno di vanificare quanto deciso con il voto in Commissione

Massimo Ilari, Luca Tufano

LA STAGIONE È INIZIATA

Siamo arrivati a maggio e la stagione ha preso il via con la produzione di polline, miele, pappa reale. Non è il momento di abbassare la guardia nei confronti della varroa e della sciamatura naturale. E’ proprio in questo periodo che il nostro lavoro comincia a dare i frutti e dunque non si deve dormire sugli allori. Certo le notizie che arrivano dal resto dell’Italia non sono confortanti. Speriamo di non trovarci di fronte agli stessi guai della stagione precedente

Sergio D’Agostino Rossi

È TEMPO DI BILANCI

Che questo sia un anno caratterizzato da una buona produzione di miele, produzione che negli ultimi anni ha lasciato molto a desiderare.
È il momento del bilancio anche sul lavoro condotto dall’apicoltore. È il momento di capire, se qualcosa non va, quanto sia dipeso dalle condizioni climatiche o da eventuali sbagli commessi in alveare. È imperativo farne tesoro: sarà indispensabile per il prossimo anno

Paolo Franchin

LOTTA ALLA NOSEMIASI E RICERCA: ALCUNI NUOVI ELEMENTI INCORAGGIANTI

Lo studio «Porphyrins inactivate Nosema spp. microsporidia» di Aneta A. Ptaszyńska e colleghi, pubblicato su Scientific Reports il 3 aprile 2018, suggerisce il possibile uso futuro delle porfirine nel contrasto alle infezioni provocate da microsporidi (Nosema spp.)

Luca Tufano

I BAMBINI VOLANO CON IL MONDO DELLE API, CRONACHE DA APILANDIA

Siamo a “CORCIANO BIMBI”, dove si è tenuta dal 28 al 29 aprile la manifestazione che ha trasformato quello che è un bellissimo borgo medioevale in provincia di Perugia nel castello dei sogni di adulti e piccini. Si è fatta educazione sociale tramite il gioco, per far capire ai più piccoli le connessioni tra natura, musica, tecnologia, colori e corpo umano. A Corciano c’erano anche le api. Dove? Ad Apilandia, la piazzetta delle Api. Qui abbiamo incontrato Virgilio Ancellotti e l’apicoltore Luca Galli, artefici dei laboratori ludo-didattici realizzati in Piazza Doni

Enrico Pasini

L’APICOLTURA CHE RISPONDE AL SOCIALE

La formazione sta diventando sempre più centrale in apicoltura. Sul territorio sono attivi tanti corsi e la gran parte dei partecipanti manifestano la voglia di prosegui-re. Dunque, occorre fare in modo che la passione di oggi possa diventare il mestiere della vita di domani, senza illudere nessuno ma mostrando che si tratta di una strada irta di ostacoli

Christian Pilotti

NUOVE COLONIE NASCONO

C’è chi vede nella sciamatura un atto d’amore delle api nei confronti del mondo, dell’ambiente che le circonda. Regalano al pianeta la loro forza mettendosi al servizio degli eco sistemi, diventando per essi un indispensabile elemento di forza e tutela. E sì, perché è un fenomeno fondamentale per il superorganismo alveare e chi si sta avviando al mestiere di apicoltore ha molto da imparare

Antonio D’Angeli

LUISELLA CARRETTA: IN VOLO CON LE API

Un’artista che si colloca sul confine tra la pittura e l’etologia, tra i segni onirici e i percorsi ornitologici, o nel caso nostro, entomologici attivando il fascino di una scrittura effimera sulla pagina celeste …

Renzo Barbattini, Giovanni Miani

SALUTE IN MOVIMENTO

Parliamo del Nordic Walking una camminata nata negli anni Settanta in Finlandia, come allenamento estivo per gli atleti di sci di fondo. Da allora, si è trasformata in una disciplina a sé, un’attività fisica che tanto bene dà al corpo. E non solo. Oggi è anche una forma di riabilitazione oncologica. «Può essere considerata una tecnica buona anche per quanti hanno avuto il tumore della prostata, del colon, della vescica, delle ovaie, dell’utero e il melanoma», ha più volte dichiarato Antonio Mander, chirurgo vascolare e istruttore di riabilitazione oncologica alla Scuola Italiana di Nordic Walking

Ennio Battista

QUI SI MANGIA PANE E VELENO

Nel famoso film “Miseria e Nobiltà (1954), di Mario Mattoli, uno dei personaggi, Pasquale, dice a Totò: «Questo è un inferno! Qua si mangia pane e veleno!». E Totò? «No Pasquà, solo veleno». Il film rimanda a una vita intrisa di inquietudini e frustrazioni, nell’articolo si allude invece al “veleno” delle api che conoscono bene gli apicoltori. Un veleno che può essere assai utile per la salute. Insomma, un veleno che può sortire sia effetti negativi (in chi è allergico) che positivo. Impariamo a conoscere i due diversi aspetti

Aristide Colonna, Pietro Paolo Milella

FLORA APISTICA URBANA

Le piante di questo numero: Radicchiella, Radicchiella di Terrasanta, Alloro, Spigonardo, Malva arborea

Giancarlo Ricciardelli D’Albore

TOC TOC

Per la rubrica Toc Toc una lettera che ci invia Roberto Grillini: “La triste storia di Andrea e Patrizia”

 

in copertina di Maggio 2018 la foto è di Antonio D’Angeli

Per scorrere l’anteprima delle prime pagine clicca su una immagine e poi sulle frecce poste ai lati. L’intera Rivista è disponibile in abbonamento o come singolo numero in pdf.

 

 

Apinsieme
Quelli che vogliono far volare insieme le Api

Lascia un commento

Top